Sulla strada panoramica che attraversa il Parco del San Bartolo si incontra questa bella osteria in mezzo al verde, un angolo di relax e buon gusto condotto con passione da Guido Iosa.
In veranda o nelle salette arredate con gusto si respira un'atmosfera accogliente, adatta ad intime conversazioni come a tavolate conviviali.
Oltre alle ottime selezioni di salumi e di formaggi, ricordiamo il patè con pan brioches, i finocchi al vapore al lardo con aceto balsamico, le lasagnette con le cime di rapa, i maltagliati con fagioli, il coniglio in potacchio, lo spezzatino di vitello con crema di olive e carciofi fritti.
Lasciate un po' di spazio per i dolci, semifreddo ai frutti di bosco e crostate di marmellata.
La cantina è ricca ed in continua crescita.

Ristoranti d'Italia, Gambero Rosso 2001